Affondato il Carpi, si vola in semifinale

UsFG: Ombra, Coccia, Dierna, Grifoni, Origlio (76’ Berardi), Liurni (85’ Giustarini), Sylla (70’ Mugelli), Lo Sicco, Arduini (64’ Iacullo), Fontana (56’ Tiganj), Ampollini. A disp.: Vivoli, Bruni, Del Rosso, Fremura. All.: Bonura.

Usd ATHLETIC CARPI: Ferretti, Ghizzardi, Tosi, Bottalico (62’ Sivilla), Boccaccini, Uni (69’ Germinio), Vitali Borgarello (57’ Lordkipanidze), Muro (73’ Bruno), Walker, Villanova, Carrasco (84’ Raffini). A disp.: Ballato, Togola, Montebugnoli, Bolis. All.: Bagatti.

ARBITRO: Caruso di Viterbo. Ass.ti: Isolabella di Novi Ligure, Denisov di Bari.

RETI: 36’ Arduini (FG), 69’ Tiganj (FG).

NOTE: Recupero pt 0’, st 4’. Ammoniti: Dierna, Carrasco, Arduini, Coccia, Lordkipanidze, Ampollini.

UsFG in semifinale. I biancorossoblù battono per 2-0 l’Usd Athletic Carpi nel match valevole per i quarti di finale di Coppa Italia Serie D. Bellissima partita quella giocata tra le due formazioni, con gli uomini di Bonura bravi a resistere dopo il doppio vantaggio alle offensive degli ospiti, grazie anche a un Ombra in stato di grazia.

Al 5’ arriva il primo tiro in porta della partita. Dopo uno scambio con Origlio è Fontana a incaricarsi della conclusione dal limite, ma il suo tiro è centrale per le braccia di Ferretti.

Due minuti più tardi ci prova anche Origlio sempre da fuori, il suo sinistro termina di poco alto.

Al 24’ Ombra chiamato al miracolo da Villanova, che tenta il tiro a giro di sinistro dal vertice dell’area. Palla verso l’incrocio deviata in corner dal portiere biancorossoblù.

Un minuto più tardi Walker tenta la girata in area, ancora attento Ombra.

Al 36’ l’UsFG sblocca il risultato: bella triangolazione sulla sinistra tra Liurni e Origlio, con quest’ultimo che mette la palla in mezzo per l’accorrente Arduini, che deposita la palla in rete per il gol del vantaggio.

Al 40’ ci prova ancora Origlio, che tergiversa in area e calcia verso la porta, respinge Ferretti.

E subito dopo la girata di testa di Fontana termina di poco alta.

Al 42’ si vede in avanti la squadra carpigiana, con Villanova che semina il panico in area. È Ombra a evitare il gol del pareggio sul tiro del numero 10 ospite.

Termina sull’1-0 un primo tempo che ha visto i biancorossoblù gestire meglio il campo, con gli uomini di Bonura che si sono resi pericolosi in più di un’occasione oltre al gol segnato da Arduini. Carpi che si è invece spinto in avanti prevalentemente in contropiede, con Ombra bravo a sventare i pericoli creati dagli avanti avversari, in special modo il numero 10 Villanova.

In apertura di ripresa tre occasioni pericolose per l’Athletic Carpi: al 49’ tiro in porta di Muro, para Ombra in tuffo.

Al 50’ Bottalico ci prova da fuori, bravo ancora Ombra che devia la palla in corner.

Sul corner successivo Uni gira di testa verso la porta, palla sull’esterno della rete.

Al 54’ Villanova serve l’accorrente Ghizzardi che calcia verso la porta, ancora attento Ombra che devia in angolo.

Al 60’ bella discesa di Grifoni che serve in area Tiganj, il neo entrato non sfrutta la ghiotta occasione e spara alto.

Al 61’ Villanova si presenta in contropiede a tu per tu con Ombra, altro miracolo per l’estremo difensore biancorossoblù che devia in angolo con il piedone.

Al 69’ Sylla ci prova di testa, palla centrale bloccata da Ferretti.

E al 69’ arriva il gol del 2-0. Bellissima l’azione per il gol del raddoppio biancorossoblù: Lo Sicco serve Origlio in profondità sul lato sinistro, palla in mezzo per l’accorrente Tiganj che dall’altezza del dischetto deve solo appoggiare in rete.

Al 76’ azione solitaria del neoentrato Mugelli che entra in area e calcia verso la porta, ma Ferretti non si fa sorprendere e blocca la sfera.

All’83’ è ancora Ombra a dire di no agli ospiti. Il tiro dal limite verso l’incrocio è di Lordkipanidze, bravo il portiere biancorossoblù a deviare in angolo.

All’87’ Raffini impegna ancora Ombra, ancora attento l’estremo difensore in presa bassa.

All’89’ ci prova anche Sivilla a concludere verso la porta, ancora bravo Ombra a deviare la sfera.

Al 93’ ultima occasione per Sivilla, ancora attento Ombra che blocca il tiro.

Alla fine è l’UsFG a esultare e ad accedere per la prima volta nella sua storia alla semifinale di Coppa Italia Serie D.

Condividi su:

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.