Biancorossoblù sconfitti a Poggibonsi, la rimonta non va in porto

POGGIBONSI: Pacini, Mazzolli (24’ st Camilli), Marcucci, Motti (32’ st Cecchi), Vitiello, Rocchetti, Bigica (14’ st Gistri), Purro (14’ st Cecconi), Borri, Di Paola, Martucci (33’ st Bigozzi). A disp.: Di Bonito, Corcione, Barbera, Martino. All.: Calderini.

UsFG: Filippis, Dierna, Grifoni (7’ st Souare), Pino (7’ st Macrì), Modic (24’ st Pignat), Nardella (40’ st Bellini), Barlettani, Lo Sicco, Ampollini (7’ st Mencagli), Botrini, Regoli. A disp.: Marenco, Brunetti, Mauro, Giovannucci. All.: Masi.

ARBITRO: Acquafredda di Molfetta. Ass.ti: Minutoli di Messina, Cantatore di Molfetta.

RETI: 46’ e 2’ st Motti (Po), 11’ st Dierna (FG), 19’ st Mazzolli (Po), 27’ st Marcucci (Po).

NOTE: Recupero: pt 1’, st 5’. Ammoniti: Filippis, Bigica, Di Paola, Borri.

 

Disfatta per il Follonica Gavorrano sul campo del Poggibonsi (4-1 il finale). La squadra biancorossoblù gioca anche un buon primo tempo, anche se nel finale di frazione arriva il vantaggio per i padroni di casa. Che nella ripresa ripartono forte e trovano subito il raddoppio. Non basta la reazione con il gol di Dierna ai ragazzi di Masi, perché i giallorossi nel miglior momento del Follonica Gavorrano trovano altri due gol, chiudendo i conti.

Il Follonica Gavorrano parte comunque subito forte e Regoli trova anche la via della rete al 3’ in rovesciata, con la bandierina del guardalinee che però sale ancora prima del bel gesto tecnico del numero 30 biancorossoblù.

Gran caldo primaverile e giornata assolata allo stadio Stefano Lotti di Poggibonsi, con le due squadre che nei minuti successivi si studiano cercando qualche imbucata senza grande successo.

La prima vera occasione arriva al 21’ ed è per il Follonica Gavorrano: cross di Barlettani per Regoli, che cerca la conclusione trovando la risposta di Pacini.

Al 24’ si incarica del tiro Nardella, che fa partire il suo sinistro ma spara alto sopra la traversa.

Al 36’ altra bella iniziativa del Follonica Gavorrano: Regoli impatta di testa trovando Pacini ancora attento con un bel riflesso da distanza ravvicinata, il risultato rimane invariato. E subito dopo ancora una grande risposta del portiere di casa su Nardella.

Allo scadere della prima frazione, al termine dell’unico minuto di recupero, il Poggibonsi passa in vantaggio: Motti controlla un difficile pallone in area e fa partire un sinistro rasoterra che si infila imparabilmente all’angolino. E al triplice fischio dell’arbitro le due squadre vanno a riposo sull’1-0 per i padroni di casa.

La ripresa si apre ancora con un gol del Poggibonsi, che raddoppia così il risultato: è Motti a siglare la sua doppietta personale, gelando il Follonica Gavorrano con un rapido contropiede.

Al 5’ il Poggibonsi sfiora anche il 3-0 con Vitiello in due occasioni: la prima viene ribattuta dalla difesa, la seconda con un bell’intervento di Filippis.

Mister Masi prova a scuotere i suoi con un triplo cambio al 7’ della ripresa, inserendo Souare, Mencagli e Macrì per Ampollini, Pino e Grifoni.

Una prima risposta arriva al 10’, con un tiro di Lo Sicco respinto dal portiere. Reazione che si concretizza all’11’ con il gol del capitano Emilio Dierna, che sfrutta di testa un calcio d’angolo in favore dei biancorossoblù battuto da Lo Sicco.

Le distanze tra le due squadre si accorciano e il Follonica Gavorrano spinge alla ricerca del pari. Il gol di Dierna dà nuova linfa ai ragazzi di Masi, ma il Poggibonsi nell’arco di pochi minuti trova l’uno-due che chiude i giochi.

Al 19’ i padroni di casa usufruiscono infatti di un calcio di punizione da buona posizione: si incarica del tiro Mazzolli, che imbecca una parabola imprendibile che si insacca per il 3-1 in favore dei padroni di casa.

Al 27’ arriva addirittura il quarto gol del Poggibonsi, con Marcucci che dall’interno dell’area calcia verso la porta trovando il poker per i padroni di casa.

La partita a questo punto cala di intensità, con i giallorossi che gestiscono il vantaggio contenendo qualche sortita offensiva dei biancorossoblù.

L’arbitro assegna poi 5’ di recupero, durante i quali non succede nulla. Al triplice fischio è 4-1 tra Poggibonsi e Follonica Gavorrano.

 

Mister Marco Masi

«Abbiamo meritato di perdere. Ci siamo afflosciati alle prime difficoltà, non abbiamo reagito e questo ci preoccupa un po’. Questo complica un po’ le cose, servono carattere e personalità per ripartire. Se li abbiamo è il momento di farlo vedere, altrimenti saremo non una squadra forte, ma una squadra normale. Se non ci riusciremo è giusto che vincano altre. Se non facciamo gol non possiamo pensare sempre di non prenderlo mai. Per la voglia di fare abbiamo concesso troppi spazi e dopo l’1-0 abbiamo preso il secondo gol dopo 3 minuti della ripresa in contropiede, in maniera avventata. Abbiamo concesso loro il 2-0, poi dopo il nostro gol abbiamo subito su punizione e dopo non avevamo le energie mentali per rimetterla in sesto. Dall’inizio dico che il Grosseto per me è la squadra favorita per vincere il campionato, con questa vittoria è rientrato di prepotenza, ma noi guardiamo solo a noi stessi sperando di vincere le nostre partite».

 

Presidente Paolo Balloni

«Una partita strana, perché nel primo tempo abbiamo avuto due palle gol clamorose con Regoli che il portiere è riuscito a parare. Mentre all’ultimo secondo della prima frazione è arrivato il loro vantaggio. Alla ripartenza abbiamo preso il secondo gol, anche se siamo riusciti a reagire con la rete di Dierna. Nel nostro miglior momento il Poggibonsi è salito in cattedra e ha trovato i due gol che hanno chiuso il match. Se però analizziamo la gara, soprattutto nel primo tempo, eravamo in partita e abbiamo sfiorato il gol. Dopo il 4-1 poi siamo riusciti a fare poco, nella ripresa il Poggibonsi voleva vincere a tutti i costi e non siamo riusciti a contenerlo. Adesso abbiamo tutta la settimana per recuperare dalla sconfitta, con il Trestina vogliamo subito tornare a fare una grande partita».

Condividi su:

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.