Serie D, biancorossoblù di scena nell’anticipo di sabato a Civita Castellana

La vittoria con il Grosseto ha contribuito a rialzare il morale del gruppo biancorossoblù. Un successo che arriva in una delle partite più attese, dopo due mesi di astinenza in cui non erano più arrivati i 3 punti in un colpo solo, nonostante gli ottimi pareggi esterni ottenuti con Pianese e Poggibonsi.

Una vittoria che serviva probabilmente anche a sbloccare mentalmente la truppa di Bonura, che adesso è attesa da un altro match difficile contro una diretta rivale per la conquista di un posto nei play off, ovvero il Flaminia Civitacastellana.

Dopo i risultati di domenica scorsa, però, i laziali si trovano adesso a 5 punti di distanza dal quinto posto occupato proprio dai minerari, dopo la sconfitta subita in casa della Pianese.

Davanti invece hanno vinto tutte, con le posizioni di tutta la prima parte della classifica che rimangono invariate e il Livorno che rimane quarto a due punti di distanza.

I labronici domenica faranno visita proprio al Grosseto, mentre i biancorossoblù, che anticipano il proprio match al sabato alle 14,30 allo stadio Madami di Civita Castellana, sono attesi alla prova del 9 dopo la bella gara della scorsa settimana.

Un bel balzo in avanti lo ha fatto inoltre il bomber Francesco Marcheggiani, autore di sei gol nelle ultime quattro gare e arrivato adesso a quota 14 in classifica marcatori, a una sola lunghezza dal capocannoniere Lorenzo Benedetti, altra vecchia conoscenza della formazione del presidente Balloni.

Il ruolino dei ragazzi di Bonura parla così di 38 punti in classifica, con 9 vittorie, 11 pareggi e 4 sconfitte, 37 gol fatti e 29 subiti. Per il Flaminia i punti in classifica sono invece 33 (alla pari con la Sangiovannese), ottenuti con 9 vittorie, 6 pareggi e 9 sconfitte, con la differenza reti in esatta parità, frutto di 28 gol fatti e altrettanti subiti.

Il match di andata del Malservisi-Matteini era terminato inoltre con un pirotecnico 3-3, con la vittoria dei biancorossoblù sfumata nonostante il momentaneo vantaggio per 3-1. Flaminia comunque in vantaggio con il gol iniziale di Garufi al 2’, ribaltato da Marcheggiani al 34’ e Lorusso al 42’. Nella ripresa in gol Barlettani al 49’, ma Abreu al 62’ e Fumanti al 71’ hanno realizzato i gol che hanno permesso agli ospiti di acciuffare il pari.

Lo scorso anno, invece, sono arrivate una vittoria per parte: 1-0 per i ragazzi di Bonura al Malservisi-Matteini, 3-1 per il Flaminia sul campo di Civita Castellana.