Il focus con William Mauro. «Da qui alla fine tutte finali»

Si è inserito bene dal suo ingresso al Follonica Gavorrano William Mauro, arrivato nel mercato invernale a dar man forte alla batteria delle quote biancorossoblù. Terzino sinistro classe 2003, Mauro ha disputato alla Sanremese la prima parte di stagione, nel girone A della Serie D, dove ha messo a segno anche un gol nelle 11 partite disputate. E nell’ultima gara contro il Grosseto è andato vicino alla sua prima realizzazione anche con i minerari, fermato solo da un ottimo intervento del portiere nel finale di gara. Nonostante la giovane età, Mauro vanta già una grande esperienza: cresciuto nelle giovanili della Juventus, ha poi giocato con l’Under 17 bianconera e nel Pisa Under 19 nella stagione 2020/21, con l’allora allenatore Marco Masi, attuale tecnico del Follonica Gavorrano. Ritornato poi alla base, William ha disputato poi la stagione 2021/22 all’Empoli Under 19, passando successivamente alla Sanremese nel luglio del 2022. A ottobre dell’anno scorso l’infortunio al ginocchio che lo ha tenuto lontano dal campo per qualche mese, con il rientro avvenuto quest’anno disputando una buona prima parte di stagione. Adesso per Mauro le prime buone prestazioni al Follonica Gavorrano, dove spera di dare una grande mano a raggiungere gli obiettivi della società biancorossoblù. «La squadra mi ha messo subito nella condizione di dare il 100% sin da quando sono arrivato – racconta William Mauro – I compagni sono tutti bravi ragazzi che aiutano molto. Dopo le prime partite mi sono subito trovato bene, questo è un segnale che è un bel gruppo, un fattore molto importante per raggiungere i nostri obiettivi. Siamo concentrati sia in coppa che in campionato. Io sono a disposizione e do il massimo, sono venuto qua con obiettivi importanti e speriamo di raggiungerli». Nell’ultima gara con il Grosseto è arrivata una sconfitta, ma il Follonica Gavorrano è uscito dallo Zecchini a testa alta dopo aver disputato comunque un ottimo match. «La partita l’abbiamo preparata bene – commenta Mauro – ci aspettavamo il loro pressing alto, ma alla fine la partita l’abbiamo fatta noi. Hanno avuto qualche occasione e il calcio è fatto di episodi, questa volta sono andati bene a loro. Noi abbiamo fatto una buona gara, purtroppo è andata così. Peccato, perché c’era anche un rigore su Botrini. Comunque bisogna guardare avanti e da subito guardiamo alle prossime gare, che saranno tutte finali da qui al termine della stagione, come dice sempre il mister. Non abbiamo buttato nulla, bisogna rimetterci in gioco perché è tutto aperto».

Testo

Condividi su:

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.