Tris a Cenaia e vetta della classifica, domenica d’oro per i biancorossoblù

CENAIA: Borghini, Rossi, Papini (43’ st Silvestri), Scuderi, Degli Esposti, Becucci, Tognocchi (25’ st Cocucci), Rustichelli, Campera (23’ st Ursi), Fontana (39’ st Bracci), Manfredi (41’ st Macchia). A disp.: Baroni, Pasquini, Calloni, Fenzi. All.: Iacobelli.

UsFG: Filippis, Pignat (35’ st Modic), Dierna, D’Agata, Grifoni, Nardella (30’ st Barlettani), Mauro (27’ st Ceccanti), Lo Sicco, Mencagli, Botrini (37’ st Bellini), Regoli (15’ st Pino). A disp.: Marenco, Brunetti, Pecchia, Ampollini. All.: Masi.

ARBITRO: Orlandi di Siracusa. Ass.ti: Bonaccorso e Testai di Catania.

RETI: 6’ Mauro (FG), 24’ st Botrini (FG), 35’ st Mencagli (FG).

NOTE: Recupero: pt 0’, st 3’. Ammoniti: Rossi, Pignat, Dierna, Rustichelli, Degli Esposti, Pino. Espulso Becucci per doppio giallo.

 

Il Follonica Gavorrano cala il tris sul campo del Cenaia e trova anche la vetta della classifica per la prima volta in stagione, complice il pareggio nel big match di giornata tra Livorno e Pianese.

Quella con il Cenaia è una partita da non prendere sottogamba e i ragazzi di Masi lo sanno. La prima frazione infatti è già di marca biancorossoblù: dopo 30’ secondi subito Follonica Gavorrano pericoloso con Regoli, che calcia sopra la traversa. Prova a rispondere su calcio d’angolo il Cenaia con Tognocchi, ma Filippis è attento.

Al 6’ arriva il vantaggio del Follonica Gavorrano: tutto nasce da un fallo laterale sulla destra, con una palla rasoterra messa in mezzo da Regoli che filtra dritta dalla parte opposta per i piedi di Mauro, che di piatto realizza il gol dello 0-1.

Poco dopo Follonica Gavorrano ancora pericoloso con Mencagli, che di testa gira ma non trova lo specchio.

I biancorossoblù spingono ancora con un doppio tiro dalla distanza nell’arco di un minuto: prima Regoli al 13’ e poi Grifoni al 14’ non hanno fortuna e non centrano la porta.

Al 19’ ci riprova Mencagli con una bella azione personale, l’attaccante penetra in area ma trova pronto Borghini in uscita che gli soffia la sfera.

Al 30’ Regoli tenta una conclusione a giro dal limite con il destro, la palla termina a lato alla sinistra del palo opposto.

Sullo 0-1 per il Follonica Gavorrano si conclude così la prima frazione, con i biancorossoblù padroni del campo in casa del Cenaia.

Al rientro in campo però la formazione di casa si rende pericolosa al 3’ con Campera di testa, bravo Filippis a sventare il tiro del giocatore della formazione di casa.

L’offensiva della squadra allenata da Iacobelli si spegne però presto. Al 13’ ci prova Regoli dalla distanza, la sua botta è potente ma Borghini blocca.

Al 17’ poi il Cenaia si trova a giocare il resto della gara in 10 uomini. Brutta entrata di Becucci ai danni di Botrini: l’arbitro estrae prima il giallo e, essendo già ammonito, il relativo cartellino rosso che costringe i padroni di casa in inferiorità numerica.

E al 24’ il Follonica Gavorrano trova il raddoppio su calcio d’angolo: Lo Sicco batte lungo, la palla arriva a Dierna che di testa la rimette in mezzo per Botrini, che incorna e batte Borghini per la seconda volta, 0-2 per i biancorossoblù e primo gol in campionato per il difensore di provenienza Empoli.

Al 28’ ci prova ancora Mauro: il terzino cerca la doppietta dalla distanza, ma questa volta spara alto sopra la traversa.

E al 35’ il Follonica Gavorrano cala il tris e chiude definitivamente i giochi: Barlettani appena entrato scende sulla destra e mette in mezzo una buona palla che viene ribattuta dalla difesa, Ceccanti raccoglie e tira da fuori trovando appostato in area Mencagli, che mette in rete il gol dello 0-3.

Sul finale di gara ci prova anche Lo Sicco dalla distanza, la sua conclusione termina fuori. È l’ultima occasione: il Follonica Gavorrano espugna il campo del Cenaia e vola in vetta alla classifica, scavalcando la Pianese fermata dal pari sul campo del Livorno.

Adesso per la truppa di Masi subito testa al prossimo importante impegno: la semifinale di Coppa Italia di Serie D di ritorno contro il Varesina, match che si giocherà mercoledì alle 14,30 al Malservisi-Matteini. E sullo stesso campo anche il big match di domenica prossima in campionato contro il Livorno.

 

Mister Marco Masi

«Abbiamo giocato su un campo pesante, quindi abbiamo avuto qualche difficoltà, ma i ragazzi sono stati bravi perché si sono adattati alla partita. Trovare il gol subito ci ha aiutato e ci ha permesso di controllare il match, l’abbiamo portata a casa come ci eravamo prefissati. Adesso siamo più presenti numericamente nella metà campo avversaria, questo porta ad avere qualche occasione in più e qualche palla inattiva dove noi siamo abbastanza pericolosi. Fa piacere quando ci si trova ad essere primi in classifica, ma siamo anche consapevoli che è stata una rincorsa difficile. Ma ci sono ancora 24 punti a disposizione, il cammino è lungo ma cercheremo con tutte le forze di rimanerci il più possibile. Il gruppo ha consapevolezza ed entusiasmo, anche se siamo un po’ stanchi perché è stata una partita faticosa su un campo pesantissimo. Quindi questi due giorni valuteremo bene e leggeremo le varie situazioni dei singoli per affrontare le prossime due partite al meglio. Tutti i ragazzi meritano di avere il loro spazio per l’impegno e la serietà che ci stanno mettendo, per noi è un’arma che cerchiamo di sfruttare. La Varesina oggi non ha giocato, quindi si presenterà più riposata, sarà una partita da vivere dove teniamo tutti a fare bene e raggiungere la finale».

 

Presidente Paolo Balloni

«Abbiamo fatto una bellissima prestazione, la società fa un applauso ai ragazzi e ringrazia la squadra per quello che sta facendo. Abbiamo fatto una grande partita su un campo pesante. Si è vista la volontà dei ragazzi di portare a casa la vittoria con determinazione. Abbiamo trovato il gol all’inizio che ha reso più facile la gara, dopodiché è emersa la differenza tecnica in campo e, nella ripresa, l’espulsione ci ha anche agevolato. Anche chi è entrato ha dato il massimo, da Bellini a Barlettani, Modic e gli altri, tutti hanno dato una mano alla squadra. Adesso abbiamo un appuntamento importantissimo mercoledì, tra l’altro la partita della Varesina è stata anche rinviata. Nel prossimo turno di campionato affronteremo invece il Livorno, ci fa piacere arrivare da primi in classifica».

Condividi su:

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.