Una vita a bordo campo: Loris Gianfaldoni

Oggi la nostra rubrica “Una vita a bordo campo” ci porta a conoscere
Loris Gianfaldon
i, persona unica per i valori e i principi sportivi che ha sempre manifestato nella sua carriera da dirigente che ha ripercorso insieme a noi.

Mi considero un tifoso storico del Follonica Gavorrano, già negli anni sessanta quando naturalmente la società si chiamava solamente Follonica. Eravamo un gruppo di amici veri, tutti del posto. Ricordo che per i primi 6 mesi ho fatto da collaboratore poi fui chiamato dal presidente ed entrai come dirigente del settore giovanile” così ci racconta Loris Gianfaldoni che poi prosegue a parlare tra tanti aneddoti e fatti curiosi.
Ero rigido, ma nel senso buono della parola, come dirigente. Cercavo di dare a tutti i ragazzi e bambini la giusta educazione e disciplina sportiva. Oggi i ragazzi devono venire al campo sportivo per divertirsi e fare dello sport e la domenica deve essere un momento dove viene spazio e modo a tutti di scendere sul rettangolo di gioco. Ai genitori vorrei dire che questi sono i sani principi e non devono credere di aver per forza un campione.”

Infine il nostro Loris saluta la nuova società e tutte le squadre del settore giovanile e scuola calcio.

Oggi sono un semplice tifoso attaccatissimo ai colori del Follonica Gavorrano a cui faccio un grosso in bocca al lupo

https://youtu.be/3yIBXo8SbNA

Condividi su:

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.