I biancorossoblù in zona Cesarini, battuto il Ponsacco per 1-0

UsFG: Filippis, Brunetti, Ceccanti (39’ st Mezzasoma), Pignat (14’ st Grifoni), Dierna, Pino (29’ st Mencagli), Souare (27’ st Origlio), Masini, Lo Sicco, Bellini (28’ st Barlettani), V. Regoli. A disp.: Bianchi, D’Agata, Modic, Botrini. All.: Masi.

MOBILIERI PONSACCO: Fontanelli, Italiano (24’ st Fasciana), Bardini, Matteoli (39’ st Sivieri), Panattoni, Innocenti (34’ st Milli), Milani, Grea, P. Regoli, De Vito, Fisher. A disp.: Falsettini, Fratini, Macchiu, Hanxhari, Mogavero, Nannetti. All.: Bozzi.

ARBITRO: Barbetti di Arezzo, De Rosa di Napoli, Scala di Castellamare di Stabia.

RETI: 50’ st Grifoni (FG).

NOTE: Recupero: pt 0’, st 5’. Ammoniti: Bardini, Fischer. Filippis para un rigore a Panattoni al 19’ st.

 

Vittoria in zona Cesarini per il Follonica Gavorrano, che batte di misura il Mobilieri Ponsacco per 1-0 e si rilancia dopo la sconfitta di domenica scorsa subita a Trestina.

Prima frazione con gli ospiti che giocano in maniera piuttosto chiusa, difendendo a cinque sul possesso di palla prolungato del Follonica Gavorrano.

Il Mobilieri Ponsacco prova a partire forte e trova subito il gol in apertura con Matteoli, annullato però per fuorigioco.

La squadra di Masi fa la partita, ma all’11’ è ancora il Ponsacco a rendersi pericoloso con Fisher, che tenta la conclusione da fuori area sugli sviluppi di un corner, palla controllata da Filippis.

Al 15’ bella occasione per il Follonica Gavorrano, con il gran controllo di Regoli che porta Pino al tiro dopo una deviazione, la sua palla è centrale ed è facile preda di Fontanelli.

Al 26’ Regoli serve Souare, che di prima intenzione mette la palla al centro per l’accorrente Pino. Il numero 9 manca però l’appuntamento con il gol dall’altezza del dischetto.

Sono ancora i biancorossoblù a tenere maggiormente il possesso della sfera, che non si tramuta però in occasioni nitide di fronte al portiere avversario.

Al 34’ arriva comunque una buona occasione per i ragazzi di Masi: Lo Sicco batte in fretta e furia un fallo laterale che lancia Regoli. Il numero 30 calcia con il mancino da fuori, sfiorando il palo alla sinistra del portiere.

Non ci sono più occasioni degne di nota nella prima frazione di gioco, che senza recupero si chiude sullo 0-0 tra le due squadre.

Pronti via e in apertura della seconda frazione ci prova Pignat dall’interno dell’area, non trovando la porta.

Al 5’ Lo Sicco calcia da posizione impossibile e trova lo specchio, Fontanelli si deve impegnare per deviare il pallone.

Al 12’ il Ponsacco si riporta in avanti con il tiro da fuori di Matteoli che non impensierisce Filippis.

Dall’altra parte Lo Sicco con il sinistro potente non trova la porta per un soffio.

Al 17’ Ceccanti mette dentro un buon pallone per Souare, che spizza di testa ma non riesce a rendersi pericoloso.

Un minuto più tardi ancora Lo Sicco cerca l’eurogol con un tiro al volo, non inquadrando lo specchio.

Al 19’ l’arbitro concede un rigore molto dubbio per un contatto tra Brunetti e Panattoni. Dal dischetto lo stesso Panattoni calcia potente ma trova la grande risposta di Filippis, che para il suo ennesimo rigore stagionale.

Il Follonica Gavorrano si scuote: al 25’ questa volta il protagonista è Fontanelli, che con un miracolo nega la gioia del gol a Pino. Un minuto più tardi ci prova anche Souare, sparando alto.

Nella girandola di cambi mister Masi inserisce anche l’ex Mencagli, nuovo arrivo in biancorossoblù durante la settimana.

Al 31’ Barlettani serve Origlio, che prova il tiro a giro con il destro non trovando la porta.

Il Follonica Gavorrano tenta il massimo sforzo e ci riprova con Lo Sicco, il suo tiro viene deviato in angolo. Un minuto più tardi l’incornata di Dierna termina invece sul fondo.

Al 36’ Lo Sicco usufruisce di un buon calcio di punizione conquistato da Barlettani. Il numero 23 però calcia alto.

Tutti in avanti i biancorossoblù alla ricerca del gol, ma al 3’ di recupero il Ponsacco ha una ghiotta occasione con Sivieri di testa, ma non trova la porta.

All’ultimo tuffo Brunetti claudicante serve Mencagli in profondità. Il suo tiro termina sulla traversa, ma la respinta di Grifoni in tap in finisce in rete e la squadra di Masi festeggia.

Il triplice fischio dell’arbitro sancisce una vittoria sofferta ma meritata per il Follonica Gavorrano, che batte il Mobilieri Ponsacco per 1-0.

Condividi su:

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.